Navigation

Iran: Teheran risarcirà familiari vittime aereo abbattuto

Teheran risarcirà i familiari delle vittime dell'aereo abbattuto KEYSTONE/EPA/ABEDIN TAHERKENAREH sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 02 luglio 2020 - 17:51
(Keystone-ATS)

L'Iran ha accettato di pagare una compensazione economica ai familiari delle 176 vittime del volo 752 della Ukraine International Airlines, abbattuto lo scorso 8 gennaio "per errore" dai Pasdaran subito dopo il decollo dall'aeroporto di Teheran.

Lo ha annunciato il ministero degli Esteri svedese, spiegando che "un accordo di principio" è stato concluso dalla Repubblica islamica con i diversi Paesi stranieri che hanno avuto dei morti, anche se non sono ancora state stabilite le cifre dei risarcimenti. Non c'è al momento una conferma ufficiale da Teheran.

Oltre a 82 cittadini iraniani, fra le persone a bordo del Boeing 737-800 (167 passeggeri e 9 membri dell'equipaggio) c'erano anche 63 canadesi, 11 ucraini, 10 svedesi, 7 afghani e 3 britannici.

Il prossimo 20 luglio è intanto prevista in Francia l'analisi delle scatole nere del jet, alla presenza delle autorità iraniane.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.