Navigation

Iran: Teheran vuole processare escursionisti arrestati nel 2009

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 ottobre 2010 - 07:20
(Keystone-ATS)

WASHINGTON - L'Iran vuole processare i due ercusionisti statunitensi fermati nel 2009: il segretario di Stato Usa, Hillary Clinton, che ha rinnovato l'appello "al rilascio di questi giovani uomini", ha detto di aver saputo che i due saranno portati dinanzi a un giudice il 6 novembre.
Josh Fattal e Shane Bauer rimangono in prigione, dopo il rilascio piu' di un mese fa della loro compagna di avventura, Sarah Shourd. La Clinton ha aggiunto che non ci sono "in alcun modo le basi" perche' i due vengano processati.
Il gruppo di escursionisti, tra i quali anche la donna rilasciata il 14 settembre, furono fermati il 31 luglio del 2009 perche', durante un'escursione, sconfinarono accidentalmente dall'Iraq in Iran. Successivamente sono stati accusati da Teheran di spionaggio ed ingresso illegale nel Paese.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?