Navigation

Iran: una persona uccisa e molti feriti nelle proteste

Le proteste iniziate venerdì sera dopo il razionamento e l'aumento dei prezzi della benzina sono proseguite oggi in diverse città iraniane KEYSTONE/EPA/ABEDIN TAHERKENAREH sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 16 novembre 2019 - 13:08
(Keystone-ATS)

Una persona è stata uccisa e molte altre ferite in Iran durante le proteste in corso da ieri sera contro l'aumento dei prezzi e il razionamento della benzina.

L'uccisione è avvenuta ieri nella città di Sirjan, nella provincia centrale di Kerman. Secondo il governatore locale ad interim Mohammad Mahmoudabadi non è ancora chiara la dinamica dell'accaduto. Parlando con l'agenzia Isna, ha aggiunto che alcune proprietà pubbliche e alcune stazioni di servizio sono state parzialmente danneggiate.

Secondo altre notizie circolate sui social media i manifestanti a Behbahan, nella provincia ricca di petrolio del Khuzestan, hanno dato fuoco a una banca. Ci sarebbero state anche sparatorie e scontri con la polizia in tenuta anti-sommossa in altre zone del Paese.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.