Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - La segretaria di Stato Hillary Clinton ha detto che l'accordo sull'uranio negoziato dall'Iran con Brasile e Turchia è stato una manovra diversiva da parte di Teheran per allontanare la pressione internazionale.
"Non è un caso che l'Iran abbia accettato l'accordo con Brasile e Turchia mentre ci preparavamo ad andare avanti a New York", ha detto la Clinton riferendosi all'accordo tra potenze del 5+1 per approvare una risoluzione sulle sanzioni in Consiglio di Sicurezza.
"Il fatto che avevamo la Russia a bordo, che avevamo la Cina a bordo e che ci preparavamo a condividere la bozza con i membri del Consiglio di Sicurezza ha messo pressione sull'Iran", ha aggiunto la Clinton.

SDA-ATS