Tutte le notizie in breve

L'accordo sul nucleare non è minacciato, secondo il ministro degli Esteri iraniano Mohammad-Javad Zarif.

KEYSTONE/EPA/ABEDIN TAHERKENAREH

(sda-ats)

L'accordo sul nucleare, che ha sancito la fine delle sanzioni all'Iran, "non è seriamente minacciato", ma "serve l'impegno continuo di tutti per tenerlo in vita".

Lo ha detto questa sera a Teheran il ministro degli Esteri iraniano, Mohammad-Javad Zarif, intervenuto a un incontro organizzato dalla Camera di commercio, industria, miniere e agricoltura.

"Credo che l'accordo nucleare non si trovi di fronte a situazioni molto difficili da affrontare - ha detto Zarif -, a condizione che ci impegniamo a mantenerlo vivo". Il ministro ha quindi fatto riferimento al rapporto presentato al parlamento dal suo dicastero, sottolineando che le statistiche dimostrano come le sanzioni contro l'Iran abbiano creato una forte caduta dei prezzi del petrolio, gravi problemi per le transazioni bancarie e per qualunque cooperazione finanziaria.

Zarif ha quindi rimarcato l'importanza dell'accordo per la ripresa economica, ma ha detto che "l'effetto negativo delle sanzioni paralizzanti non può essere rimosso in una notte" e "sarà necessario del tempo perché il Paese possa recuperare pienamente i danni subiti".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve