Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un'intesa sul controverso programma nucleare iraniano è possibile "entro una settimana" ai colloqui coi Paesi del 5+1 che si aprono oggi a Ginevra, se i negoziatori "faranno del loro meglio": lo ha dichiarato il ministro degli esteri dell'Iran, Mohammad Javad Zarif, che si trova a Ginevra.

"Ci aspettiamo negoziati seri", ha dichiarato Zarif dopo una colazione di lavoro con la responsabile della politica estera dell'Ue, Catherine Ashton. Secondo il capo della diplomazia di Teheran, "se ciascuno farà del suo meglio, potrebbe esserci" un accordo a breve. "È possibile", ha aggiunto a proposito dei due giorni di colloqui sul nucleare iraniano fra gli emissari di Teheran e dei 5+1 (Usa, Russia, Cina, Gb, Francia e Germania).

Catherine Ashton, e il ministro degli esteri iraniano, Mohammad Javad Zarif, hanno avuto stamane a Ginevra un primo "positivo incontro di un'ora per discutere delle modalità dei colloqui sul nucleare" iraniano, afferma un messaggio del portavoce della Ashton. In fine mattina è prevista la prima plenaria dei colloqui oggi e domani fra Iran e potenze mondiali del gruppo 5+1 (Usa, Russia, Cina, Gb, Francia e Germania).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS