Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Avverrà entro le prossime due settimane la preannunciata nomina di incaricati di affari non-residenti di Iran e Gran Bretagna, che formalizza il già concordato avvio del riallaccio di relazioni diplomatiche interrotte l'anno scorso dopo un assalto dell'ambasciata britannica a Teheran. Lo riferisce l'agenzia iraniana Irna.

L'intesa di presentare le nomine entro due settimane è stata raggiunta dal viceministro iraniano per le questioni europee, Takht Ravanchi, e dal direttore politico del Foreign Office britannico, Simon Gass, a margine dei colloqui nucleari in corso a Ginevra, precisa l'Irna ricordando che il primo ministro britannico aveva espresso la volontà di rilanciare i legami con l'Iran dopo l'elezione del presidente iraniano Hassan Rohani.

L'assalto all'ambasciata britannica di Teheran del novembre 2011 era avvenuto dopo il varo di sanzioni contro l'Iran.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS