Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Tredici persone sono state uccise oggi in Iraq in attentati e scontri in varie regioni del Paese. Tra di loro, quattro militari a bordo di un elicottero che è stato abbattuto dagli insorti. Il velivolo dell'esercito aveva appena scaricato dei soldati durante combattimenti scoppiati nell'area di Baiji, 200 chilometri a nord di Baghdad, quando è stato colpito dal fuoco di alcuni miliziani e si è schiantato al suolo.

A Kirkuk, nel nord dell'Iraq, due persone sono morte e altre 15 sono rimaste ferite per l'esplosione di una bomba. A Falluja tre guardie del corpo di un generale comandante di un reggimento sono state uccise in un attacco armato, mentre un'altra guardia del corpo è morta in un attentato compiuto con una bomba contro il sindaco di Samarra, Mohammad Khalaf Ahmed, che è rimasto illeso. Nell'esplosione sono rimaste ferite altre quattro persone, tra cui un bambino.

Altre tre hanno perso la vita in una serie di violenze nella provincia di Diyala, a nord-est di Baghdad.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS