Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Diciassette persone, tra le quali due donne e un cittadino egiziano, sono state giustiziate in Iraq. Lo ha reso noto oggi il ministero della Giustizia, precisando che 16 erano stati condannati per atti di terrorismo e uno per crimini comuni. Altre 21 persone condannate per terrorismo erano state impiccate il 16 aprile. Secondo Amnesty International, lo scorso anno le esecuzioni in Iraq sono state 129, circa il doppio del 2011. L'Onu e la Ue hanno chiesto inutilmente una moratoria delle esecuzioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS