Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I corpi di 18 persone rapite alcune ore prima da uomini in uniforme militare sono stati ritrovati oggi a nord di Baghdad. Lo riferiscono fonti mediche e della sicurezza. Sui corpi, trovati in una zona agricola vicino Tarmiya, c'erano segni di ferite di arma da fuoco alla testa e al petto. Tra le vittime ci sono due capi tribali, quattro poliziotti e un comandante dell'esercito.

I rapitori, che si muovevano a bordo di veicoli con le insegne dell'esercito, avevano detto ai familiari delle persone prelevate che sarebbero state interrogate nel quadro di diverse inchieste.

Questo tipo di omicidi, con le modalità di un'esecuzione, stanno diventando frequenti nel paese, ma quello di oggi è il più sanguinoso.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS