Tredici soldati iracheni sono stati uccisi e 26 feriti nelle ultime 24 ore con nove auto-bomba dell'Isis contro le truppe di Baghdad che cercano di riconquistare parti della raffineria di Baijy, la più grande dell'Iraq, controllate dallo Stato islamico.

La tv panaraba Al Jazira riferisce che i miliziani dell'Isis hanno anche appiccato il fuoco a parte degli impianti. La raffineria di Baijy, 45 chilometri a Nord di Tikrit, è teatro di combattimenti da quasi un anno.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.