Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il premier iracheno Nuri al-Maliki ha ordinato all'aviazione irachena di fornire supporto aereo ai miliziani curdi Peshmerga, stremati da settimane di combattimento contro le forze integraliste dello Stato Islamico dell'Iraq e del Levante (Isis) nel nord dell'Iraq e nello stesso Kurdistan iracheno.

"Il comandante in capo delle forze armate ha diramato l'ordine al comando dell'aeronautica e alle unità aeree dell'esercito di fornire supporto aereo alle forze Peshmerga", ha detto il portavoce del governo di Baghdad, Qassem Atta, citato dalla Bbc. Un'offerta di appoggio militare al quale i leader curdi, che affermano di star pianificando una controffensiva, non hanno ancora risposto.

La mossa di Baghdad giunge dopo che i miliziani dell'Isis, che già controllano ampie porzioni di territorio iracheno e siriano unificati nel "Califfato", hanno preso il controllo di due cittadine e di campi petroliferi del Kurdistan autonomo iracheno. E costituisce anche un tentativo di riavvicinamento fra Baghdad e i curdi dopo che l'avanzata del comune nemico Isis aveva messo a dura prova i loro rapporti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS