Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BAGHDAD - Il ministro della difesa iracheno Abdul Qadir al-Ubaidi ha ricevuto a Baghdad il capo di stato maggiore interarmi Usa, ammiraglio Mike Mullen, al quale ha "confermato che le forze di sicurezza irachene saranno pronte (a gestire la situazione) dopo il ritiro delle forze americane dall'Iraq".
Lo riferisce l'agenzia irachena Nina aggiungendo che con Mullen, al-Ubaidi ha parlato anche delle forniture all'esercito iracheno per consolidarne le capacità operative.
Arrivato a Baghdad martedì da Kabul, Mullen si è incontrato tra gli altri con il premier Nuri al Maliki e con il presidente Jalal Talabani e, secondo quanto riferiscono fonti di stampa, ha espresso grande apprezzamento per il miglioramento delle condizioni di sicurezza ottenuto negli ultimi tre anni in tutto l'Iraq.
A sua volta, Mullen si è inoltre detto certo che le forze irachene saranno "pronte" ad assumere la responsabilità della sicurezza quando il numero dei soldati americani in Iraq, attualmente sui 65 mila, sarà ridotto a 50 mila entro settembre, e ancor più quando il loro ritiro sarà completato entro la fine del 2011.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS