Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È di almeno 17 morti, tra i quali alcuni agenti, e 65 feriti il bilancio di un duplice attentato contro la sede del partito democratico curdo, guidato da Masud Barzani, a Jalula, nell'est Iraq. Lo riferiscono media arabi. Un'autobomba è deflagrata davanti alla sede del partito, poi un kamikaze si è fatto esplodere all'arrivo della polizia.

Tra i morti, affermano alcuni responsabili locali, ci sono almeno 5 agenti tra i quali un ufficiale, mentre anche diversi peshmerga, le forze di sicurezza curde, risultano tra i feriti. La sede del partito di Barzani ha riportato gravi danni.

Ieri, il bilancio della nuova ondata di combattimenti e attentati nel Paese, a seguito dell'offensiva lanciata dia jihadisti dello Stato islamico in Iraq e Levante (Isis), il bilancio è stato di oltre 120 morti, la metà causati dalla serie di autobomba che hanno scosso in serata le periferie di Baghdad.

SDA-ATS