Navigation

Iraq: Baghdad, ucciso "ministro della guerra" di al Qaida

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 febbraio 2011 - 16:03
(Keystone-ATS)

Il sedicente "ministro della guerra" di al Qaida in Iraq è stato ucciso oggi dalle forze di sicurezza irachena nella provincia occidentale di al Anbar. Lo ha annunciato il portavoce delle operazioni di Baghdad, il generale Qasem Atta.

Atta ha precisato che Nouman Salman, anche noto come Nasser li Din Allah Sulayman, è stato ucciso nella notte scorsa a Hit, 130 km a ovest di Baghdad, durante un blitz delle teste di cuoio irachene.

Secondo le autorità irachene, Salman da mesi aveva preso il posto di Abu Ayub al Masri, ucciso in un raid aereo lo scorso maggio assieme a Abu Omar al Baghdadi, leader dello Stato islamico dell'Iraq, sigla che raggruppa le formazioni che si ispirano ad al Qaida. Prima di esser promosso a "ministro della guerra", Salman ricopriva l'incarico di comandante di al Qaida della provincia di al Anbar, che confina con la Siria.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?