Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Iraq: bomba in moschea sunnita, almeno 20 morti

Almeno 20 persone sono rimaste uccise oggi in Iraq da una bomba esplosa in una moschea sunnita nell'ora della preghiera del mezzogiorno. Lo riferiscono fonti della sicurezza. L'attentato è avvenuto nella piccola città di Wajihiyah, a nord di Baghdad.

La deflagrazione, che ha anche provocato 40 feriti, è avvenuta mentre l'imam della moschea parlava ai fedeli prima della preghiera. L'attacco è avvenuto dopo che, ieri sera, una serie di attentati, tra cui uno in una moschea sciita, avevano colpito varie aree di Baghdad, provocando undici morti e 28 feriti.

Stamane, invece, quattro persone della stessa famiglia sono morte e tre sono rimaste ferite quando un colpo di mortaio è caduto sulla loro abitazione a Malabibiya, 80 chilometri a ovest di Mosul, nel nord del Paese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.