BAGHAD - Il presidente della Corte suprema irachena, Madhat al Mahmud, ha fatto sapere oggi con un comunicato che nel 2009 sono stati giustiziati 77 prigionieri che erano stati condannati per "terrorismo".
"77 condanne a morte sono state eseguite nel 2009 e sono stati giusitiziati civili coinvolti in diverse vicende legate al terrorismo - si legge nel comunicato - La loro condanna è stata eseguita con priorità ".
In un rapporto diffuso alla fine del 2009, l'organizzazione di difesa dei diritti umani Amnesty International aveva affermato che l'anno scorso sono stati giustiziati in Iraq 120 prigionieri, alcuni "condannati dopo processi ingiusti" o confessioni estorte con la tortura.
La pena di morte è stata reintrodotta in Iraq nel 2004 per decreto, malgrado le indignate proteste internazionali.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.