Navigation

Iraq: curdi iracheni riprendono Zumar vicino a Mosul

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 ottobre 2014 - 20:01
(Keystone-ATS)

Con l'appoggio aereo, le forze curde irachene sono riuscite a riprendere oggi ai jihadisti dell'Isis il controllo della città di Zumar (60 km a nord-ovest di Mosul) dopo settimane di combattimenti. "Siamo riusciti a cacciare i combattenti (dell'Isis) dal centro" della città e da 11 villaggi nei dintorni, ha dichiarato il generale peshmerga Karim Atuti.

Negli ultimi giorni, malgrado i ripetuti raid della coalizione internazionale, i jihadisti hanno proseguito la loro avanzata in altre regioni dell'Iraq. Nel nord del Paese le forze dell'Isis si sono asserragliate nuovamente sul Monte Sinjar, dove restano intrappolate centinaia di famiglie della minoranza degli Yazidi. A sud della capitale Baghdad invece, combattimenti hanno opposto oggi gruppi di jihadisti alle forze governative, con un bilancio di almeno otto soldati uccisi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?