Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Decine di casi di colera si sono registrati di recente nel centro e nel sud dell'Iraq, in zone fuori dal controllo dell'organizzazione dello Stato islamico e invece in mano alle forze governative e alle milizie locali.

Secondo il ministro della sanità Adila Mahmud, il dicastero e l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) hanno subito intrapreso misure urgenti per far fronte al diffondersi della malattia.

Finora si sono registrati 38 casi nelle regioni meridionali di Diwaniya e Najaf, oltre che nella provincia di Abu Ghraib, a ovest di Baghdad.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS