Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Almeno sei persone sono morte oggi in nuove violenze in Iraq, all'indomani delle prime elezioni legislative dal ritiro statunitense nel 2011. Lo hanno riferito fonti della sicurezza e mediche. L'attacco più mortale è avvenuto a nord della capitale, quando è esplosa un'autobomba sull'autostrada tra Baghdad e Dujail, uccidendo quattro soldati e due uomini della sicurezza.

SDA-ATS