Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Iran è disposto a collaborare con gli Usa in Iraq, dove jihadisti sunniti sono all'offensiva contro il governo di Baghdad, solo a condizione che i negoziati con i '5+1' (Cina, Francia, Germania, Gran Bretagna, Russia, Stati Uniti) sul programma nucleare iraniano si chiudano con un accordo.

Lo ha dichiarato a Oslo Mohammad Nahavandian, il capo di gabinetto del presidente Hassan Rohani. Quei negoziati sono "un test di fiducia", ha avvertito: "se sfociano in un'intesa finale, si potrà discutere di altri temi".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS