Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Roma, il centro della cristianità, torna nel mirino retorico di estremisti islamici: "conquisteremo Roma e il mondo intero", è il messaggio attribuito oggi ad Abu Bakr al Baghdadi, 'il nuovo Bin Laden' a capo di un esercito di miliziani che in appena un anno hanno messo a ferro e fuoco parte dell'Iraq e della Siria.

Le parole, pronunciate da una voce che i seguaci dello "Stato islamico" affermano sia quella del loro "califfo", ricordano quelle già pronunciate diverse volte negli ultimi dieci anni da leader di spicco o da gregari dell'internazionale del terrore fondata da Bin Laden.

La minaccia, osservano d'altra parte fonti di intelligence italiane, fa parte della retorica jihadista e allo stato non risultano progetti concreti di attentati rivolti agli interessi italiani, anche se l'evoluzione dell'estremismo islamico in quella regione viene seguita con "attenzione e preoccupazione".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS