Navigation

Iraq: media, presidente Saleh pronto a nominare premier

Il candidato preferito dal presidente iracheno Barham Saleh (nella foto) sarebbe l'attuale capo dell'intelligence Mustafa Kazimi. Keystone/AP/KARIM KADIM sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 30 gennaio 2020 - 10:49
(Keystone-ATS)

Il presidente iracheno Barham Saleh si prepara a dare l'incarico di formare il nuovo governo all'attuale capo dell'intelligence irachena, Mustafa Kazimi, sciita e vicino al partito Daawa, sostenuto dall'Iran.

Lo riferiscono fonti politiche irachene vicine al capo di Stato, citate stamani dalla tv irachena Sumariya.

Nel quadro delle proteste popolari anti-governative, in corso dal primo ottobre, il premier iracheno Adel Abdel Mahdi si era dimesso a fine novembre. Da due mesi i principali blocchi parlamentari non riescono a trovare un accordo per nominate un premier incaricato di formare il governo.

Due giorni fa Saleh aveva lanciato un ultimatum ai blocchi parlamentari perché raggiungano un accordo entro il 1. febbraio. In caso contrario, aveva scritto Saleh, nominerà lui stesso un premier incaricato che ha raccolto sufficienti consensi parlamentari.

In questo quadro, Mustafa Kazimi è, secondo le fonti, il candidato preferito dal capo dello Stato e il suo nome era già stato indicato durante le consultazioni di dicembre.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.