Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Decine di migliaia di cristiani iracheni sono in fuga dalle loro case nel nord del paese dopo che i jihadisti nella notte hanno preso il controllo di Qaraqosh e di altre tre località vicine, dove vivono gran parte dei cristiani del paese. Lo hanno riferito stamani gli stessi abitanti in fuga e un responsabile religioso.

"Apprendo ora che le città di Qaraqosh, Tal Kayf, Bartella e Karamlesh sono state abbandonate dai loro abitanti e sono ora sotto il controllo degli insorti", ha detto alla France Presse l'arcivescovo caldeo di Kirkuk e Sulaymaniyah, Joseph Thomas. Nella notte le località erano state abbandonate dalle forze curde.

"È una catastrofe, una situazione tragica - ha aggiunto il prelato -. Chiediamo al Consiglio di sicurezza dell'Onu di intervenire immediatamente. Decine di migliaia di persone terrorizzate sono cacciate da casa loro mentre noi parliamo, non si può descrivere quello che succede".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS