Navigation

Iraq: nove detenuti muoiono in incendio prigione a Baghdad

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 settembre 2011 - 14:25
(Keystone-ATS)

Nove detenuti sono morti e altri 14 sono rimasti feriti oggi in un incendio scoppiato in una prigione di Baghdad a causa di un corto circuito, secondo quanto reso noto dal ministero della Giustizia iracheno.

L'incidente è avvenuto nel carcere di Balidiyat, nell'est della capitale. Il direttore generale del sistema carcerario, generale Hamed al Musawi, ha precisato che le fiamme si sono sprigionate alle 05:00 del mattino dopo che un corto circuito si era verificato ad unp dei cavi principali dell'elettricità in un salone dell'edifico.

Musawi ha aggiunto che le autorità prevedono di trasferire i 432 prigionieri attualmente detenuti a Balidiyat nel principale centro di detenzione di Baghdad, ad Abu Ghraib, e in altre prigioni poiché l'attuale edificio è vecchio e non è all'altezza degli standard di rispetto dei diritti umani.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?