Gli Stati Uniti hanno ripreso ieri le operazioni militari congiunte con l'Iraq, messe in pausa dopo il raid americano che il 3 gennaio ha ucciso il generale iraniano Qasem Soleimani a Baghdad. Lo riporta il New York Times.

Due funzionari militari statunitensi citati dal quotidiano affermano che il Pentagono ha voluto riprendere tali operazioni al fine di far ripartire la lotta contro l'Isis.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.