Navigation

Iraq: Ong, 5 studenti uccisi oggi a Baghdad

Studenti alle proteste anti governative a Baghdad, in Iraq KEYSTONE/AP/HADI MIZBAN sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 28 ottobre 2019 - 15:49
(Keystone-ATS)

Cinque studenti iracheni sono stati uccisi oggi dalla repressione governativa in corso a Baghdad delle proteste per il carovita e la corruzione.

Lo riferisce l'Osservatorio iracheno per i diritti umani, secondo il quale sale così a 78 il bilancio dei manifestanti uccisi e oltre 3mila i feriti da venerdì scorso nella capitale e nelle altre città del centro-sud del Paese in rivolta.

Ai primi di ottobre 149 manifestanti erano stati uccisi in una settimana. Sono così più di 200 i civili uccisi dalla repressione governativa dall'inizio del mese.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.