Tutte le notizie in breve

Civili in fuga da Mosul Ovest, in parte ancora in mano all'Isis.

Keystone/EPA/AHMED JALIL

(sda-ats)

L'Alto Commissariato dell'ONU (UNHCR) per i diritti umani ha reso noto di avere prove credibili che l'Isis ha ucciso almeno 231 civili che stavano cercando di fuggire da Mosul in Iraq dal 26 maggio al 3 giugno.

In particolare il 26 maggio sono state uccise 27 persone, il 1 giugno 163 e il 3 giugno 41 civili.

L'UNHCR ha documentato che lo Stato Islamico ha usato i civili come scudi umani e ha massacrato quelli che tentavano di fuggire dalla città a seguito della vasta offensiva contro l'Isis.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve