Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BAGHDAD - Un terrorista di Al Qaida di alto livello, presunto responsabile dell'attentato alla sede dell'Onu a Baghdad del 2003 in cui morirono 22 persone, è stato arrestato dalle forze di sicurezza irachene.
Lo ha annunciato oggi il portavoce per le operazioni di sicurezza a Baghdad, generale Qaissi Atta, precisando che l'uomo arrestato, Ali Hussein Al Azzawi, noto come Abu Imad, è un ex pilota della Iraqi Airways ed "a capo di un vasto numero di organizzazioni terroriste".
Grazie agli interrogatori a cui è stato sottoposto al Azzawi, 54 anni, residente a Baghdad, ha aggiunto il generale Atta, sono stati arrestati numerosi altri terroristi.
"E' responsabile dell'attentato del 19 agosto del 2003 al quartier generale dell'Onu" a Baghdad, in cui morì anche l'inviato speciale delle Nazioni Unite Sergio Vieira de Mello, ha detto ancora Atta, aggiungendo che Al Azzawi aveva il titolo di Grand Wali, ovvero capo dei governatori dello Stato islamico di Iraq, l'organizzazione di gruppi terroristi guidata dal ramo iracheno di Al Qaida.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS