Navigation

Iraq: scontri a Baghdad, almeno 15 feriti

Scontri tra manifestanti iracheni anti-governativi e seguaci del leader sciita Moqtada Sadr si sono verificati oggi a Baghdad. i feriti sono almeno 15. KEYSTONE/AP/Hadi Mizban sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 04 febbraio 2020 - 14:21
(Keystone-ATS)

Scontri tra manifestanti iracheni anti-governativi e seguaci del leader sciita Moqtada Sadr si sono verificati oggi a Baghdad. Lo riferiscono media iracheni secondo cui si registrano circa 15 feriti.

Ieri in analoghi scontri nelle città del sud del paese si era registrato un morto, ucciso a coltellate da un sadrista.

Questo avviene nel contesto di un graduale inasprimento della tensione tra i sostenitori dei partiti-milizia filo iraniani, tra cui i sadristi, e le decine di migliaia di sciiti che da ottobre scorso protestano contro il sistema politico accusato di essere troppo vicino all'Iran.

Sono circa 500 gli attivisti e i manifestanti anti-governativi uccisi da ottobre nella repressione e nelle uccisioni attribuite a miliziani iracheni sostenuti dall'Iran.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.