In Iraq è in corso una "pulizia culturale", in cui gli estremisti islamici "stanno devastando il patrimonio culturale", ed "eliminando le persone in base alla loro religione ed etnia": lo ha affermato il direttore generale dell'Unesco, Irina Bokova.

Bokova ha parlato alla cerimonia di firma di un accordo con il governo iracheno per il finanziamento della prima fase dei lavori di salvaguardia della città vecchia di Samarra, 125 chilometri a nord di Baghdad, iscritta nella lista del patrimonio dell'umanità.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.