Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La leader degli unionisti del Dup, Arlene Foster.

KEYSTONE/EPA/PAUL MCERLANE

(sda-ats)

L'accordo per riformare un governo di unità nazionale in Irlanda del Nord non c'è e si deve attendere almeno fino all'autunno.

Lo ha detto la leader degli unionisti del Dup, Arlene Foster, al termine dell'ennesima sessione di negoziati al castello di Stormont, fuori Belfast, che si è conclusa con un nulla di fatto.

Non si è arrivati infatti a una nuova intesa con i repubblicani del Sinn Fein e continua così a mancare un esecutivo locale nell'Irlanda del Nord da sei mesi.

Come sottolineano i media del Regno, ora ci sarà una pausa nei mesi estivi e si spera che siano più fruttuose le trattative una volta che saranno riaperte probabilmente in settembre.

Ieri invece il tono usato dal ministro britannico per l'Irlanda del Nord, James Brokenshire, era stato fin troppo ottimista. Aveva detto che sperava si potesse siglare un accordo nel giro di qualche giorno ma non è andata così.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS