Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Lo Stato islamico (IS) e Hamas sono rami dello stesso albero velenoso": lo ha detto il premier israeliano, Benjamin Netanyahu, parlando all'Assemblea Generale dell'Onu, precisando che "l'Is e Hamas condividono gli obiettivi finali dell'Islam militante", che è "un cancro che vuole dominare il mondo". Deve essere estirpato, ha affermato.

"Sconfiggere l'Is e lasciare che l'Iran ottenga le capacità nucleari è come vincere la battaglia e perdere la guerra", ha continuato Netanyahu, contestando l'alleanza di fatto con Teheran contro i jihadisti sunniti attivi in Iraq e Siria.

Intanto l'autorevole Site, il sito di monitoraggio dell'estremismo islamico sul web, ha affermato che si è costituito il gruppo 'Jund al Khilafah Kinana' (I soldati del Califfo in Egitto), il quale annuncia di voler colpire "i seguaci della Croce e gli interessi americani" e plaude all'alleanza con lo Stato islamico di Baghdad.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS