Navigation

Isaac: New Orleans si sveglia senza pioggia

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 agosto 2012 - 15:00
(Keystone-ATS)

Dopo una notte di coprifuoco, New Orleans si è svegliata questa mattina senza pioggia e con la notizia che Isaac, già degradato da uragano a tempesta tropicale, dovrebbe nelle prossime ore essere ancora ridotto a semplice depressione tropicale, mentre si dirige verso nord-ovest, nel centro del Paese.

I livelli delle acque rimangono ancora alti lungo le coste del Golfo e pioggia è attesa ancora in giornata, ma l'allarme è ormai passato e il sistema di dighe, barriere e pompe realizzato attorno a New Orleans dopo il devastante passaggio dell'uragano Katrina nel 2005 ha sostanzialmente tenuto.

Oltre 730 mila persone sono tuttavia ancora senza elettricità, in Lousiana e Mississippi, e migliaia di altre sono state costrette ad abbandonare le loro case e a trovare rifugio in centri allestiti in scuole e edifici pubblici.

Memori dei giorni di violenza e saccheggi dopo il passaggio di Katrina, le autorità hanno imposto la notte scorsa il coprifuoco in numerosi distretti e in tutta New Orleans, dove una massiccia presenza di polizia e guardia nazionale ha provveduto a farlo applicare, sostanzialmente senza problemi. Intanto, secondo quanto è stato reso noto, anche per oggi l'aeroporto internazionale Louis Armstrong di New Orleans rimarrà chiuso al traffico, mentre le maggiori compagnie petrolifere si preparano a riprendere l'attività nelle loro installazioni nel Golfo del Messico che erano state evacuate prima del passaggio di Isaac.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?