Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Polizia a Colonia (foto d'archivio).

KEYSTONE/EPA DPA/GUIDO KIRCHNER

(sda-ats)

Avrebbe ricevuto l'incarico di posizionare una bomba in un cestino dell'immondizia, vicino a un'area affollata, il 16enne profugo siriano arrestato dalla polizia martedì scorso in un centro di accoglienza di Colonia.

Lo riferisce il "Kölner Stadt-Anzeiger". Secondo il quotidiano, il giovane avrebbe ricevuto il compito via internet da un reclutatore dell'Isis. L'indiscrezione è stata confermata anche dall'agenzia Dpa, che cita fonti riservate. La procura di Colonia invece non ha voluto né confermare né smentire, scrive la Dpa.

Gli inquirenti non hanno tuttavia trovato nelle perquisizioni alcun componente utile alla costruzione di una bomba, ma sulla chat del giovane chiare indicazioni su come costruirla fornite dal suo interlocutore.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS