Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un colonnello e tre soldati dell'esercito egiziano sono rimasti uccisi per lo scoppio di una bomba posta sul lato della strada del nord del Sinai che percorrevano a bordo di un veicolo blindato.

Altri dodici militari che erano sul mezzo sono rimasti feriti, alcuni dei quali gravemente. Fonti locali forniscono invece dati diversi: i morti sarebbero otto ed i feriti 18.

Dell'attentato hanno dato notizie fonti ufficiali, precisando che l'esplosione è avvenuta a sud di El Arish, città della costa nord della penisola.

Da tempo quell'area è teatro di attentati ed attacchi contro poliziotti e militari da parte di affiliati al gruppo terrorista di Ansar Beit el Maqdis (i partigiani di Gerusalemme), i cui dirigenti nei mesi scorsi hanno dichiarato di essere affiliati all'Isis e di aver cambiato il nome dell'organizzazione in 'Provincia del Sinai'.

Fino a questo momento non si sono avute rivendicazioni dell'attentato, che però agli inquirenti sembrerebbe avere le caratteristiche delle azioni violente degli aderenti all'Isis.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS