Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli ordigni dei kamikaze che hanno provocato le stragi di Parigi e Bruxelles? Progettati nel laboratorio chimico della Università di Mosul, in Iraq, sequestrato dall'Isis.

È lì - scrive il Wall Street Journal - che gli uomini dello stato islamico lavorano da tempo per realizzare una nuova generazione di ordigni esplosivi e per addestrare i militanti a farli da se.

Gli esperti parlano del laboratorio come del "miglior centro ricerche dell'Isis nel mondo", la cui attività ha rafforzato la capacità del gruppo di lanciare attacchi in Iraq ma anche di esportare un 'know-how' attraverso quei foreign fighter che tornano nei loro Paesi di origine, anche in Europa e negli Stati Uniti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS