Il gruppo terroristico al-Murabitoon, fondato da Mokhtar Belmokhtar, mente dell'attacco all'impianto Amenas in Algeria del 2013, annuncia la sua adesione all'Isis.

Lo riferiscono il Site e l'agenzia mauritana al Akhbar, che ha pubblicato un audio dell'annuncio. Belmokhtar e il gruppo erano considerati affiliati ad al Qaida.

Nell'audio, "firmato" dal nuovo emiro Adnane Abu Walid Al-Sahraoui, il gruppo fa appello "a tutte le formazioni jihadiste ad allearsi con il califfo" per difendere l'Islam "dai suoi nemici".

Secondo gli analisti, si tratta di una "adesione per dare l'esempio" agli altri gruppi attivi in Nord Africa, Mali, Mauritania e Niger.

Al-Murabitoon (Le sentinelle), è stato fondato nell'agosto del 2013, dopo l'inizio del conflitto in Mali, e punta a "unire i musulmani dall'Atlantico a Nilo" per combattere contro gli occidentali.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.