Il consiglio dei ministri del Belgio ha approvato l'acquisto di un super-software che analizza i social media e i siti web e rintraccia le prove di minaccia terroristica o di radicalizzazione. Lo riporta l'on-line della tv pubblica belga Rtbf.

All'inizio saranno tre i servizi che utilizzeranno lo strumento per la raccolta dati, con l'obiettivo di rafforzare anche la cooperazione tra loro: la Sicurezza di Stato, i servizi di informazione dell'Esercito e la polizia federale. Il super-software costerà 22 milioni di euro.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.