Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È salito a 250 morti il bilancio degli attentati avvenuti domenica a Baghdad e rivendicati dall'Isis. È il più sanguinoso attacco terroristico in Iraq dalla caduta del regime di Saddam Hussein, nel 2003. Lo riferisce il ministero della Salute iracheno.

Nelle tre esplosioni che hanno colpito il quartiere commerciale di Karrada sono anche rimaste ferite centinaia di persone. Ieri il ministro dell'Interno, Muhammad al Ghabban, ha rassegnato le dimissioni di fronte ad un'ondata di proteste dell'opinione pubblica.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS