Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Militanti affiliati all'Isis hanno inviato un avviso online annunciando che il "conto alla rovescia è iniziato" per l'esecuzione dei due giapponesi in ostaggio. Lo riporta Nippon Television Network, alla scadenza dell'ultimatum di 72 ore dato dallo Stato islamico al governo di Tokyo per il pagamento del riscatto di 200 milioni di dollari.

Intanto Junko Ishido, madre di Kenji Goto, uno dei due ostaggi in mano ai militanti dell'Isis, ha lanciato un disperato appello per il rilascio del figlio. "Per favore, lasciate andare mio figlio", ha implorato in una conferenza stampa.

Kenji Goto è un giornalista. Il secondo cittadino nipponico in mano all'Isis è Haruna Yukawa, che lavora per una ditta privata di sicurezza.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS