Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Due ragazze minorenni, di 16 e 17 anni, sono state arrestate a Salisburgo con l'accusa di aver tentato di unirsi ai jihadisti dell'Isis.

Secondo l'agenzia austriaca APA, le due giovani donne volevano fra l'altro offrirsi in moglie a due militanti del gruppo islamista: "Hanno rilasciato anche delle promesse di matrimonio", ha spiegato un portavoce della Procura della città austriaca, senza aggiungere dettagli per non compromettere le indagini sul caso.

La diciassettenne, proveniente dalla Bosnia, sarebbe stata fermata in Alta Austria; la sedicenne, di origini cecene, a Salisburgo: quest'ultima avrebbe avuto contatti con i jihadisti siriani, impegnandosi nel reclutamento di affiliati. In un tentativo di raggiungere la Siria, alla fine di dicembre era stata inoltre fermata alla dogana della Romania, e rimandata indietro in Austria.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS