Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Isis ha pubblicato sui siti jihadisti un nuovo messaggio audio attribuendolo a Abu Bakr al Baghdadi. È impossibile verificarne l'autenticità. Nell'audio, il "califfo" afferma tra l'altro che l'Islam "è una religione di guerra".

"Raccomando ai leoni del Califfato a Raqqa, Mosul, Aleppo (...) o eroi dell'Islam. Siate pazienti e determinati, e cauti perché i nemici di Allah si stanno mobilitando, crescono, e minacciano la gente di Mosul", afferma la voce in audio attribuita al Califfo: "Pensiamo che muoveranno prima verso Raqqa e Aleppo, poi Mosul. Siate cauti".

Il messaggio, che accenna ai principali teatri d'azione dell'Isis, dallo Yemen alla Libia passando per Iraq e Siria, contiene minacce ai "crociati" e agli ebrei. L'audio è accompagnato da traduzioni di testo in inglese, russo, turco, francese e tedesco.

Si punta l'indice anche contro l'Arabia Saudita: "Dove sono i jet di chi governa la Penisola arabica contro gli ebrei" che profanano il Profeta, sottolinea la voce attribuita al Califfo, che è stata rilanciata anche da Site, il sito di monitoraggio del web islamico.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS