Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Cento milioni di euro: questa la somma che sarebbe stata chiesta inizialmente dall'Isis alla famiglia di James Foley e all'editore della sua testata, il Global Post, in cambio del rilascio del giornalista. Lo scrive il Wall Street Journal citando Phil Balboni, direttore e Ceo del giornale online per cui lavorava il giovane reporter.

"Poi è arrivato il messaggio della scorsa settimana, e stavolta senza richieste", ha detto Balboni al quotidiano.

James Foley non era il solo americano nelle mani dell'Isis: i miliziani hanno minacciato di uccidere "almeno altri tre cittadini Usa" se le loro richieste non saranno accolte, scrive da parte sua il New York Times citando interviste con sequestrati liberati di recente, membri delle famiglie e mediatori che cercano di ottenerne la libertà.

Sulla base di informazioni fornite dai Foley e da un ex ostaggio detenuto con lui, il Times conferma che l'Isis aveva chiesto agli Usa un riscatto. Gli Usa si erano rifiutati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS