Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

A Islamabad e nella città gemella di Rawalpindi sono in corso violente manifestazioni contro il film anti-Islam prodotto negli Stati Uniti. Lo scrivono i media locali. Un corteo ha cercato di sfondare il cordone di sicurezza e marciare verso l'area diplomatica, ma è stato bloccato dalle forze di sicurezza con gas lacrimogeni.

I dimostranti hanno vandalizzato diverse auto e la segnaletica stradale. In occasione della giornata speciale dedicata al Profeta Maometto, le autorità hanno schierato un massiccio contingente militare e della polizia nella capitale dove oggi uffici, negozi e trasporti sono chiusi per la festività pubblica.

Il governo ha fatto appello alla calma invitando a dimostrare pacificamente contro la controversa pellicola 'L'innocenza dei Mussulmani' diffusa su YouTube in cui si ridicolizza Maometto.

In un intervento a una conferenza, stamattina, il primo ministro Raja Pervez Ashraf ha ribadito che le offese contro il profeta Maometto "sono inaccettabili in ogni circostanza".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS