Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

REYKJAVIK - La premier islandese Johanna Sigurdardottir ha sposato la sua compagna, Jonina Leosdottir, nel giorno in cui nel paese è entrata in vigore la legge che consente i matrimoni omosessuali.
Secondo la televisione pubblica Ruv, la Sigurdardottir ha contratto matrimonio senza alcuna cerimonia particolare, ma semplicemente presentando domanda di trasformare in tal senso l'unione civile da tempo dichiarata.
La legalizzazione del matrimonio omosessuale e' stata approvata all'unanimita' dal parlamento islandese il 12 giugno scorso. La legge prevede che le unioni civili omosessuali, gia' da tempo previste dalla legislazione islandese, possano essere trasformate in matrimonio a tutti gli effetti con la semplice presentazione di una domanda.
Arrivata al potere nel febbraio 2009, la ex hostess Sigurdardottir - considerata la personalita' politica piu' amata del paese - e' il primo capo di governo dichiaratamente omosessuale.

SDA-ATS