Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un colloquio lunghissimo, cinque ore, ha scandito il primo incontro tra il premier israeliano Benyamin Netanyahu e Jason Greenblatt, inviato speciale del presidente americano Donald Trump per il processo di pace.

Greenblatt è giunto nella regione per saggiare le possibilità di un riavvio del negoziato tra le parti.

La riunione - ha fatto sapere l'ufficio del primo ministro - ha riguardato principalmente il tema degli insediamenti ebraici in Cisgiordania: i due hanno approfondito il confronto "nella speranza di elaborare un approccio che sia conforme all'obiettivo di far avanzare la pace e la sicurezza".

Altro tema trattato - e su cui le parti hanno concordato - è stato il miglioramento dell'economia palestinese in modo da accrescere le condizioni di vita in Cisgiordania e a Gaza. Greenblatt oggi vedrà a Ramallah il presidente palestinese Abu Mazen (Mahmud Abbas). Sul lato israeliano, oltre il presidente Reuven Rivlin, l'inviato di Trump avrà un colloquio con il leader dell'opposizione israeliana, Isaac Herzog.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS