Navigation

Israele: approva costruzione ferrovia per Eilat

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 febbraio 2012 - 15:29
(Keystone-ATS)

Il governo israeliano ha oggi approvato la costruzione di una linea ferroviaria (sia per passeggeri che per merci) che collegherà la costa del Mar Mediterraneo ad Eilat (Mar Rosso), venendo così anche a costituire un'alternativa terrestre al Canale di Suez (Egitto).

"Si tratta di una decisione di importanza strategica" ha spiegato il premier Benyamin Netanyahu, riferendosi al progetto verso il quale hanno già espresso interessamento i governi di India e Cina. "Nel prossimo decennio verranno alla ribalta nuove potenze, e lo stato di Israele deve creare (con loro) interessi essenziali". "Siamo in grado - ha aggiunto - di costruire una linea di trasporto alternativa, che aggiri il Canale Suez e costituisca una garanzia di sicurezza".

La linea Tel Aviv-Eilat sarà lunga 350 chilometri e per i passeggeri il viaggio durerà solo due ore, perchè in certi tratti i treni viaggeranno a 300 chilometri all'ora. La sua apertura è prevista entro la fine del 2017.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?