Navigation

Israele: cominciato processo dell'ex premier Olmert

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 febbraio 2010 - 09:51
(Keystone-ATS)

GERUSALEMME - E' cominciato oggi a Gerusalemme il processo dell' ex premier israeliano Ehud Olmert, accusato di diversi reati di corruzione.
Nel presentarsi in aula nel tribunale distrettuale Olmert ha detto: "Alcuni mesi fa mi sono presentato qui nella veste di persona innocente di quanto gli è addebitato, sono certo che uscirò di qui come persona la cui innocenza è stata riconosciuta. D'ora in poi saranno le prove a parlare".
Olmert è accusato di aver ricevuto 'bustarelle' da un uomo d'affari ebreo americano Moshe Talansky, di essersi fatti rimborsare più volte spese di viaggi fatti per conto di diverse organizzazioni o in missioni di stato e, infine, di aver usato la sua influenza come ministro dell'industria e commercio a favore di un'azienda rappresentata da un suo amico e ex socio in uno studio legale.
Accuse che si riferiscono agli anni in cui Olmert fu sindaco di Gerusalemme e poi ministro dell'industria e commercio e del tesoro prima della sua nomina a premier nel maggio del 2006.
A favore di Olmert sembra giocare il fatto che il principale avvocato dell'accusa Uri Korb non potrà partecipare al processo, almeno nella fase iniziale, essendo al centro di un procedimento disciplinare in cui è accusato di aver definito "asini" alcuni giudici e usato espressioni offensive nei confronti della magistratura.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.