Navigation

Israele: confermata partecipazione a Expo 2020 a Dubai

Il ministro degli esteri israeliano Israel Katz. KEYSTONE/AP/GREGORIO BORGIA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 15 dicembre 2019 - 11:29
(Keystone-ATS)

Israele ha confermato la sua partecipazione all'Expo 2020, che si terrà a Dubai dall'ottobre di quell'anno fino ad aprile 2021.

Israele non ha rapporti diplomatici con gli Emirati Arabi Uniti, ma da tempo le relazioni sono in via di miglioramento.

La settimana scorsa il direttore generale del ministero degli esteri israeliano Yuval Rotem ha visitato Dubai ed ha firmato un accordo sulla partecipazione. "La presenza alla manifestazione - ha detto il ministro degli esteri Israel Katz - riflette la crescita dello status di Israele, non solo a livello internazionale ma anche tra gli stati chiave della regione".

Lo stesso premier Benjamin Netanyahu ad aprile, quando cominciò a ventilarsi la partecipazione alla fiera, sottolineò l'importanza politica del fatto come ulteriore prova del "crescente rango" di Israele nell'area. Secondo le stime si calcola che l'Expo 2020 attirerà circa 25 milioni di visitatori.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.